Cerca nel blog

sabato 28 gennaio 2017

Gli albergatori dell'Elba alle ferie del turismo europeo

L’Isola d’Elba in vetrina all’expo svizzera del turismo. L'ultimo salone delle vacanze frequentato dagli albergatori elbani è stato a Zurigo, alla 'Fespo', la fiera turistica internazionale. Sicché, dopo la “Fieren Messe” di Vienna e la Fiera di San Gallo in Svizzera, ecco un altro importante evento in terra svizzera. «La Fiera di San Gallo che si è appena conclusa - afferma Alessandro Gentini, vice presidente degli albergatori isolani - diventa sempre più importante per tante ragioni. Non ultima è che il cantone in cui ha sede la fiera è tra i più ricchi della Svizzera e molti sono i visitatori che provengono da qui. Quest'anno sono stati aggiunti altri spazi per poter ospitare i ben 440 espositori provenienti da ogni parte del mondo. L’Italia era molto ben rappresentata dalle solite regioni virtuose che si impegnano a promuovere i loro territori in maniera sempre più efficace. Ma oltre alle Regioni (Toscana esclusa), erano presenti molte amministrazioni comunali, consorzi d’area e aziende. Per gli espositori italiani quest’anno è stata creata un’area speciale chiamata Piazzetta Italia, dove sono state raggruppate la maggior parte delle aziende italiane, creando un’area dedicata di riferimento». Occasione per distribuire materiale informativo, visto che la maggiore isola della Toscana costituisce una destinazione molto richiesta. «E' avvenuto anche - continua il vicepresidente - che si siano presentati allo stand molti ospiti che, pur frequentando l’Elba da decenni, per salutarci e gustare i prodotti che oramai costituiscono un brand benvoluto». Non sono poi mancate le curiosità. Come quella di dire dove si trovasse l’Elba. «In diversi - aggiunge Gentini - ci chiedevano se l’Elba era in Francia o in Grecia. Noi abbiamo cercato di raccontare al meglio la nostra Isola, usufruendo anche delle immagini proiettate sullo schermo. La Svizzera rappresenta per noi un mercato straordinario da espandere, secondo mercato in termini assoluti, ma il primo in proporzione». Quest’anno gli albergatori puntano molto sul festival musicale “Magnetic Festival” organizzato dalla Maggy Art, in cartellone a luglio, nelle vecchie miniere di Capoliveri. Il consorzio ha preparato per questa manifestazione un pacchetto speciale. «L’iniziativa - conclude Gentini - è sostenuta economicamente dalla signora Schindler che da anni ama e frequenta Capoliveri. A lei un sentito ringraziamento. L'accordo con Sky Work che coprirà la linea aerea con Zurigo nel 2017 consentirà di recuperare una parte delle presenze perdute nel 2016, quando l’Elba è rimasta scoperta di importanti collegamenti aerei».

Nessun commento:

Posta un commento